Assegnato il premio “Promotore della Svezia”

Assegnato il premio “Promotore della Svezia”

GR_Bjorling_Jacoby_600x300La Svezia in Italia: Assegnato il premio “Promotore della Svezia” dell’anno 2013

La Camera di Commercio Italo-Svedese Assosvezia è lieta di comunicare che, in occasione della tradizionale cena di gala di Santa Lucia che si è tenuta il 12 dicembre a Milano, è stato assegnato il premio “Promotore della Svezia” dell’anno 2013 a Giuliana Rosset imprenditrice, e alle associazioni scolastiche svedesi in Italia, di Roma e Milano. Il premio è stato consegnato dal Ministro del Commercio svedese, Ewa Björling, ospite d’onore della serata.

La Camera di Commercio Italo-Svedese Assosvezia, l’Ambasciata di Svezia ed il gruppo per la promozione della Svezia si propongono di assegnare annualmente il Premio “Promotore della Svezia dell’anno” a persona, azienda o organizzazione che si sono distinte per la capacità di promuovere la Svezia in Italia. I criteri fondamentali che determinano l’assegnazione del Premio sono sia la diffusione di valori e contenuti che promuovono la Svezia, sia la qualità delle attività svolte per il raggiungimento di tale obiettivo. I criteri fondamentali che conducono all’assegnazione del premio sono valori individuati dall’Ente per la Promozione Svedese all’Estero (NSU), vale a dire Innovazione, Trasparenza, Genuinità e Premura.

Il premio 2013 è stato assegnato a Giuliana Rosset e alle associazioni scolastiche svedesi in Italia con le seguenti motivazioni:

Giuliana Rosset, con l’apertura del ristorante Björk Swedish Brasserie in Valle d’Aosta e del negozio Björk Side Store, recentemente inaugurato a Milano, ha saputo dar prova di grandi doti imprenditoriali, dimostrando un forte impegno nella promozione della tradizione culinaria svedese di alta qualità e del design scandinavo. La sua collaborazione con partner svedesi non ha solo reso possibile l’export di prodotti alimentari di eccellenza nel mercato italiano, ma ha anche contribuito a promuovere la conoscenza della tradizione gastronomica e della cultura svedese in Italia.

Le associazioni scolastiche svedesi in Italia, offrono formazione in svedese ai bambini bilingui. A Roma l’associazione opera sin dagli anni ’70, mentre a Milano è stata appena fondata. Insegnando loro a parlare e a scrivere in svedese, e facendo loro acquisire conoscenze della storia, della geografia e della letteratura svedese, ai bambini viene trasmesso un forte sentimento di appartenenza e identità culturale. Sia a loro che alle loro famiglie, viene fornito un importante strumento per andare incontro al futuro, contribuendo a una conoscenza più ampia della Svezia in Italia. Le associazioni scolastiche svedesi si fondano su attività di volontariato e su un impegno attivo, contribuendo a divulgare e a promuovere la cultura svedese in Italia, sia ai grandi che ai piccoli.

La Giuria è costituita da:
Ruth Jacoby, Ambasciatore di Svezia in Italia
Johan Cavallini, Country Manager Italy & Spain VisitSweden
Kristina Kappelin, Corrispondente estera del quotidiano Dagens Industri
Filippa Lagerbäck, Conduttrice Televisiva e autore del libro “Io pedalo. E tu?
Lars Petersson, Amministratore Delegato IKEA Italia

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin