Heavy metal: Sandvik dimostra l’innovazione, la precisione e la sostenibilità delle sue tecnologie

Heavy metal: Sandvik dimostra l’innovazione, la precisione e la sostenibilità delle sue tecnologie

Digitalizzazione, sostenibilità e personalizzazione. Perfettamente linea con le esigenze della smart factory e nell’ottica della trasformazione del prodotto in servizio, Sandvik, gruppo globale di industrial engineering, sta adottando sistemi di fabbricazione avanzati in cui il software gioca un ruolo di primo piano. In quanto leader mondiale di utensili da taglio, soluzioni di attrezzamento e know-how per l’industria della lavorazione dei metalli, Sandvik ha iniziato a esplorare le possibilità che la stampa in 3D potrebbe avere nelle applicazioni industriali avanzate rivoluzionando il modo in cui le industrie utilizzano il materiale naturale più duro del pianeta, il diamante. È proprio contando sulla propria esperienza nel campo delle polveri metalliche e dell’additive manufacturing che Sandvik dimostra l’innovazione, la precisione e la sostenibilità delle sue tecnologie e senza alcun compromesso in termini di resistenza e robustezza ha voluto realizzare una chitarra indistruttibile completamente in titanio. Per il corpo è stata utilizzata appunto la manifattura additiva, manico e tasti sono invece stati fatti a partire da un blocco pieno di acciaio inossidabile riciclato. Una simulazione del processo di lavorazione è avvenuta prima in digitale, adottando le stesse tecniche usate dalle case automobilistiche per eseguire i crash test computerizzati. In questo modo è stato possibile scegliere gli utensili giusti, risparmiando tempo e assicurando i risultati desiderati. Dopodiché la chitarra è stata consegnata al musicista svedese Yngwie Malmsteen, rinomato anche per la sua abitudine di spaccare gli strumenti sul palco. Siete curiosi di sapere chi si è dimostrato più esperto di heavy metal tra i due? Date un’occhiata alla furia distruttrice in azione nel video qui sotto.

Fonte: 1 | 2

Traduzione a cura di Ida Montrasio

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin