Santa is coming to Postnord

Santa is coming to Postnord

rassegna stampa svedese assosvezia aumento acquisti online pacchi servizio postale postnord

Ormai uno svedese su cinque acquista online da portali stranieri. La montagna di pacchi provenienti dall’estero si moltiplica a vista d’occhio nei centri di smistamento postale Postnord, soprattutto all’aeroporto di Arlanda. La stragrande maggioranza della merce proviene dalla Cina, al secondo posto c’è la Gran Bretagna seguita dalla Germania e dagli USA. “I pacchi arrivano con gli aerei di linea e il quantitativo è sempre un’incognita” spiega Arne Andersson, che gestisce l’e-commerce presso Postnord. “L’imprevedibilità costa cara in quanto ci vediamo costretti ad assumere personale extra nei momenti di picco”. In media il servizio postale svedese si trova a dover gestire 100.000 pacchi al giorno, il doppio rispetto ad appena un anno fa e il trend non accenna a diminuire. Anzi ci si aspetta un aumento del 20% nei prossimi anni. La possibilità di acquistare 24 ore al giorno e 7 giorni su 7, evitare code e ordinare articoli introvabili nei negozi fisici sono aspetti sempre più apprezzati dai consumatori svedesi che, secondo le previsioni di Postnord, questo Natale si apprestano a spendere 6,4 miliardi SEK sull’online, quasi un miliardo in più rispetto all’anno scorso.

Traduzione a cura di: Ida Montrasio

sponsor rassegna stampa

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin