Le scuole di Stoccolma avranno la cucina per preparare i pasti

Le scuole di Stoccolma avranno la cucina per preparare i pasti

Secondo i progetti del Comune di Stoccolma, tutte le scuole che saranno costruite in futuro dovranno avere anche la cucina per preparare i pasti per gli studenti direttamente a scuola. L’esempio è stato dato dalla scuola Johan Skytte di Älvsjö, fuori Stoccolma, che aveva una cucina adibita solo a riscaldare e servire il cibo, che la direzione ha deciso di trasformare in una cucina dove è possibile preparare interamente i pasti. Nel 2008 il preside Stig Gisslén ha richiesto al Dipartimento per l’Istruzione i fondi per effettuare i lavori di ristrutturazione: ora i cuochi della scuola cucinano 1.000 porzioni al giorno e ciò che avanza viene convertito in biogas. La capocuoca Lina Bianchi afferma che la mole di lavoro è la stessa di prima, ma è più divertente, anche se lei vorrebbe poter acquistare più cibo biologico e a km zero. I costi per i pasti non sono aumentati, sono rimasti intorno a 10 Corone a porzione, mentre la qualità è nettamente migliorata. In conseguenza dell’aumento della popolazione di Stoccolma, si prevede che nei prossimi dieci anni il numero degli studenti raggiungerà i 27.000. La sfida, secondo il Dipartimento per l’Istruzione, è quella di costruire le cucine in tutte le scuole che verranno costruite in futuro e cercare di convertire quelle già esistenti.
Leggi l’articolo completo (in svedese):

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin