La rivincita del gladiatore: una statua gigantesca dedicata a Zlatan Ibrahimovic

La rivincita del gladiatore: una statua gigantesca dedicata a Zlatan Ibrahimovic

Zlatan Ibrahimovic statua Malmö

“Alcuni giocatori ricevono trofei, altri statue e qualcuno entrambe le cose” ha commentato il centravanti svedese Zlatan Ibrahimovic, presente a Malmö in occasione dell’unveiling del monumento in bronzo alto quasi tre metri che lo ritrae a torso nudo e braccia aperte, nella sua iconica esultanza. Fedele al suo personaggio dotato di un ego smisurato non ha nascosto la sua soddisfazione davanti ai migliaia di appassionati accorsi a salutarlo nella città dove tutto è iniziato 20 anni fa. Figlio di immigrati, traboccante di spavalderia e solo contro tutti ha segnato reti geniali quanto assurde nella sua marcia trionfale in serie A. Augurandosi che il suo percorso possa essere d’ispirazione per tutti, ha voluto dedicare la statua agli emarginati, a coloro che non si sentono accettati, che fanno fatica a inserirsi. “Io sono la prova vivente che tutto è possibile” ha concluso con un tono esplicitamente critico nei confronti dell’allenatore della nazionale svedese Janne Andersson. Nonostante il rapporto con la nazionale e col club Malmö FF non sia sempre stato serenissimo, il segretario generale della federazione, Håkan Sjöstrand ha voluto celebrare l’importanza di Zlatan nel panorama calcistico. “La statua sarà per sempre un grandissimo attestato di stima per il più grande calciatore svedese di tutti i tempi” ha dichiarato.

Fonte: 1 | 2 | 3

Traduzione a cura di Ida Montrasio

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Assosvezia vi augura buone feste

Grazie a tutti i soci e associati per questo 2019 così ricco di eventi e di successi.

Vi diamo appuntamento al 7 Gennaio 2020