Gli USA vogliono il sistema svedese per l’assistenza all’infanzia

Gli USA vogliono il sistema svedese per l’assistenza all’infanzia

In un rapporto dell’International Council on Women’s Business Leadership presentato recentemente a Hillary Clinton, l’associazione sottolinea la necessità di creare un sistema di assistenza all’infanzia basato sul modello svedese. L’International Council on Women’s Business Leadership è un’organizzazione internazionale sotto l’egida del Segretario di Stato americano Hillary Clinton e si occupa di aiutare il Governo riguardo a temi di politica economica internazionale. I consiglieri sono soprattutto i dirigenti di organizzazioni e istituzioni del settore pubblico e privato che sono interessate al ruolo delle donne negli affari, nello sviluppo della politica economia e nella crescita economica globale. Nella prima relazione che il gruppo ha consegnato c’è uno studio sull’importanza di un buon equilibrio tra la vita e il lavoro per le donne, basato sul sistema svedese di assistenza all’infanzia. Secondo Maud Olofsson, ex ministro svedese ora a capo di questo gruppo, gli Americani hanno iniziato a rendersi conto che le donne dirigenti che scelgono di avere bambini sono sempre meno e che molte sono costrette ad abbandonare il lavoro per dedicarsi alla famiglia proprio perché manca un sistema di assistenza per l’infanzia. Tra le proposte presentate nel rapporto si suggerisce che tutte le grandi organizzazioni come l’ONU, la UE e il FMI esigano l’influenza delle donne provenienti da Paesi a cui concedono contributi o aiuti.

Leggi qui l’articolo completo (in inglese):

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin