Emissioni CO2: Svezia tra i paesi più virtuosi

Emissioni CO2: Svezia tra i paesi più virtuosi

Il rapporto annuale stilato dal Climate Action Networks e dall’organizzazione per lo sviluppo Germanwatch è stato presentato durante la conferenza climatica dell’ONU a Lima in Perù. Anche quest’anno le prime tre posizioni della classifica non sono state attribuite, in quanto nessuno dei paesi ha raggiunto la necessaria performance per contrastare in maniera efficace i mutamenti climatici in corso. La Danimarca, che è riuscita ad abbassare notevolmente i consumi elettrici attraverso lo sviluppo dell’energia eolica, si aggiudica la quarta posizione seguita dalla Svezia, che con l’abbandono del riscaldamento a gas e a olio ha ridotto del 70% le emissioni ad effetto serra. Oltre ai due paesi scandinavi nella top 10 troviamo Regno Unito, Irlanda, Portogallo, Cipro e Marocco. Gli Stati Uniti e la Cina occupano rispettivamente il 44° e 45° posto. Il fanalino di coda resta l’Arabia Saudita dove non si registra alcuna riduzione delle emissioni annue. Tutto sommato i dati riportati dalla Germanwatch, che considera la quantità di CO2 pro capite emessa in 58 Paesi, sono confortanti e dimostrano come vi siano le condizioni economiche e tecnologiche in grado di contrastare seriamente i mutamenti climatici in corso.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin