Da azienda di famiglia a casa di moda miliardaria in 15 anni

Da azienda di famiglia a casa di moda miliardaria in 15 anni

Nel 2011 c’erano poco più di un milione di aziende in Svezia, senza contare quelle pubbliche. Tra queste, l’economia svedese fa affidamento soprattutto sulle 795 che fatturano oltre un miliardo di Corone all’anno, che rappresentano lo 0,7% di tutto il panorama imprenditoriale svedese. Un esempio particolarmente interessante è la Gina Tricot, una casa di moda a gestione familiare avviata nel 1997 a Borås, che in soli 15 anni ha costruito una catena di negozi che oggi fatturano 2,5 miliardi l’anno. Gina Tricot è stata fondata dai coniugi Jörgen e Anette Appelqvist, attualmente amministratore delegato e senior advisor, affiancati poi dai figli Anna, che è oggi responsabile design e acquisti, e Victor, responsabile marketing. Quest’azienda è un esempio di imprenditoria familiare che ha conservato questa caratteristica anche dopo il successo ottenuto. L’idea iniziale dei coniugi Appelqvist era quella di sfruttare l’esperienza nel campo della moda per aprire 12 negozi nel primo anno di attività. Oggi l’azienda ha 2000 dipendenti, 180 negozi in cinque Paesi diversi e un sito per acquistare online da 28 Paesi. Uno dei segreti, racconta la famiglia Appelqvist, sta nella velocità: non ci sono magazzini, perché tutti i vestiti sono disegnati, cuciti e consegnati direttamente ai negozi, e il processo decisionale dell’azienda si risolve spesso nelle cene in famiglia, evitando lunghe riunioni.
Leggi qui l’articolo completo (in svedese):

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin