Eccipienti non naturali: certificazione di sostenibilità per ciascun viaggio

Eccipienti non naturali: certificazione di sostenibilità per ciascun viaggio

In un’epoca in cui il turismo muove diverse centinaia di migliaia di persone, viaggiare in maniera etica e consapevole dovrebbe aiutare a ridurre l’impatto negativo che questo ha sull’ambiente. Per questo il governo svedese vorrebbe introdurre una certificazione di sostenibilità che obblighi gli esercenti alla vendita e alla commercializzazione di viaggi a dichiarare il grado di emissioni prodotte da ogni mezzo di trasporto utilizzato. L’organo che si occupa dell’analisi del flusso di circolazione Trafikanalys è incaricato di presentare proposte su come schematizzare questo tipo di attestato atto a evidenziare in modo intuitivo e comprensibile l’impatto climatico che ciascun viaggio comporta. “Come ministro delle infrastrutture mi prendo carico dell’impatto ambientale apportato dal settore dei trasporti, ma ritengo che anche il singolo utente dovrebbe iniziare ad assumersi le proprie responsabilità” afferma il ministro Tomas Eneroth presentando la proposta appoggiata dai socialdemocratici, dal partito di centro, dai verdi e dai liberali.

Fonte: 1

Traduzione a cura di Ida Montrasio

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin