Il concierge va in pensione: arriva il primo hotel digitale gestito dallo smartphone

Il concierge va in pensione: arriva il primo hotel digitale gestito dallo smartphone

Chiavi digitali e check-in online, l’ultima frontiera dell’automazione conquista il settore alberghiero. In pieno centro a Stoccolma ha aperto il primo hotel senza reception che sintetizza le procedure di registrazione, accesso e pagamento in un’app. Il proprio codice di prenotazione viene scannerizzato all’ingresso e verificato tramite un documento d’identità generando la chiave digitale della stanza assegnata direttamente sul proprio smartphone. “Non essendoci personale fisico abbiamo preso una serie di disposizioni per garantire la massima sicurezza all’interno della struttura” spiega Märit Andersson, vice presidente della catena Mornington Hotel menzionando l’avanzato sistema di videosorveglianza e la centralina di allarme antincendio in collegamento diretto coi pompieri. L’anticonvenzionalità dello Zzz Dreamscape Hotel si spinge ancora oltre invitando i suoi ospiti ad avventurarsi per i corridoi sotterranei dove sono ubicate le 17 stanze a tema Alice nel Paese delle Meraviglie. Adatto a una clientela moderna e indipendente il nuovo hotel fai-da-te rispecchia il paradosso tecnologico di un’era talmente social che l’interazione umana risulta sempre più superflua.

Fonte: 1

Traduzione a cura di Ida Montrasio

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin