Benvenuto in Assosvezia – la Camera di Commercio Italo-Svedese

Con te che sei la mia passione io ballo il ballo del mattone

rassegna stampa svedese assosvezia italia investimenti immobiliari acquisto Svenskar i Världen

Sarà per il suo patrimonio di beni culturali, per la bellezza dei panorami e la buona cucina che l’Italia è da sempre una meta turistica molto ambita per gli svedesi i quali negli ultimi anni non la vedono più soltanto nella veste di luogo per le vacanze, ma anche come posto adatto per fare investimenti immobiliari. “Il mercato immobiliare italiano si sta aprendo sempre più alle proposte provenienti dall’estero e dal nord Europa” spiega Karin Ehnbom-Palmquist, segretario generale dell’organizzazione Svenskar i Världen confermando che buona parte degli investimenti immobiliari in Italia da parte degli svedesi sono intrinsecamente legati ai flussi turistici. Anche Jenny Pehrson, in quanto intermediaria dell’agenzia immobiliare Remax preposta a semplificare l’aspetto burocratico dell’acquisto, ribadisce l’accresciuto interesse degli svedesi per il mattone in terra italiana la cui richiesta giunge soprattutto da persone di ceto medio tra i 40 e i 65 anni desiderosi di potersi concedere delle vacanze all’italiana, considerando anche la possibilità di un trasferimento definitivo dopo il pensionamento. Da questo punto di vista l’Italia ha un potenziale enorme di competere con la Costa del Sol, le isole Canarie e Mallorca che rappresentano la meta classica degli svedesi che scelgono di vivere la loro terza età all’estero godendo delle condizioni vantaggiose sia dal punto di vista ambientale sia da quello puramente economico legato alla convenienza dell’acquisto. Le regioni di maggiore attrattiva per gli svedesi sono la Toscana al primo posto, seguita da Liguria, Sardegna e Veneto e secondo le statistiche riportate dall’organizzazione Svenskar i Världen oggi sono circa 12.000 gli svedesi che abitano in Italia per più di 6 mesi all’anno.

Traduzione a cura di: Ida Montrasio

Articolo Precedente:

Articolo Successivo: